Korla – città delle più belle mummie al mondo

Korla (in cinese kuerle, 库尔勒) è una città che si trova nella prefettura mongola di Bazhou (o Bayinguoleng, 巴音郭楞自治州), ovvero la prefettura più grande in Cina e addirittura poco meno estesa dell’intera Spagna.

La città vanta almeno 2000 anni di storia ed è posizionata in una delle rotte sulla Via della seta. Al giorno d’oggi la città non possiede dei siti storici al suo interno ed appare come una comune città cinese. Nonostante ciò, è famosa nel Xinjiang per una delle attrazioni più incredibili di tutta la Cina: una riserva di pioppi nel deserto.

Ma andiamo più nel dettaglio e vediamo cosa fare a Korla.

1) La riserva dei pioppi nel deserto (luobupo, 罗布泊地区): Fra Korla e Kuqa ci sono diversi posti in cui ammirare i pioppi nel deserto. Questi posti si trovano tutti nei dintorni di corsi d’acqua e laghi e la stagione migliore in cui andarci è sicuramente ottobre, periodo in cui i pioppi si colorano di giallo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima area in cui potrete osservare questi pioppi si trova nei dintorni del villaggio dei Lopnur (罗布人村赛), un ramo della minoranza uyghura che risiede in questo posto. Nonostante non sia potuta passare per mancanza di un documento (vedi sotto), avevo già contrattato 400 yuan andata e ritorno in taxi, per cui se volete andarci mettete in conto che il viaggio vi costerà questo tanto. Il viaggio è di circa un’oretta. Non ci sono mezzi pubblici per arrivarci, quindi l’unica cosa è prendere un taxi o di prenotare un viaggio di gruppo. L’unica cosa che dovrete assolutamente portare con voi è il suddetto documento che vi permetterà di superare la dogana per strada (e ovviamente il passaporto, che nel Xinjiang va portato SEMPRE con voi).

Il documento si chiama “lvyou tongxing zheng” (“certificato di transito per turismo“, 旅游通行证) e si prende alla stazione di polizia di Korla. Non prendetelo in altre città o non sarà valido.

Se invece optate per un’area molto più vasta in cui godere di pioppi che spuntano fra le dune e che si riflettono sui corsi d’acqua è il caso di chiedere al tassista di portarvi a vedere il pioppeto del deserto Tarim (ovvero al Talimuhu yangsen, 塔里木胡杨林). A differenza del villaggio dei Luobu, il viaggio qui sarà molto più lungo, visto che si trova fra Korla e Kuqa. Inoltre, non sono sicura che serva il documento di viaggio accennato sopra, ma se andate soli vi conviene fare un salto alla stazione di polizia e chiedere se vi serve o meno questo “pass turistico”.

 

pioppi tarim

2) Il museo di Korla: Un museo abbastanza interessante nella parte che mostra le antiche mummie della zona di Bazhou. Fra le mummie che potrete vedere ce ne sono addirittura alcune di 2500 anni fa! Korla museumQueste mummie appartenevano a popolazioni indo-europee, spesso nomadi, che abitavano nel Xinjiang milleni fa. Fra le mummie più antiche (non presenti in questo museo) c’è la famosissima “principessa” di Xiaohe, che è la mummia di una donna caucasica di 4000 anni fa. Se nel museo non è possibile vedere questa mummia, è vero anche che c’è un piano dedicato sia alla spiegazione (con video e ricostruzioni) del sito di Xiaohe (小河) sia di quello di Loulan (楼兰), locati nella parte sud di Korla, vicino al fiume Pavone. Loulan e Xiaohe sono i due siti in cui sono state rinvenute le più belle mummie della zona e che testimoniano la convivenza di culture asiatiche ed occidentali, congiungendo elementi persiani, greci e locali come si può dedurre dalle tombe di Loulan.

Purtroppo il museo non è adatto a chi non parla cinese, poiché le indicazioni sono spesso solo in cinese, ma potrete comunque capire le numerose foto, video e vedere alcune mummie con i vostri propri occhi. L’entrata è gratis. Per più info allego il video del museo qui sotto.

3) il fiume del Pavone (kongquehe, 孔雀河): Fra le mete paesaggistiche più famose di Korla, oltre il deserto, c’è il lungo fiume del Pavone che si dirama fra le praterie del bacino del Tarim. Non sono andata a vedere questo fiume un po’ per la delusione di non poter essere passata alla dogana che portava alla riserva dei pioppi (meta più ambita di Korla), sia perché non era la stagione giusta per andare a vedere quel paesaggio. Pare che il paesaggio migliore, infatti, possa essere apprezzato in estate o autunno, con gli alberi dalle foglie multicolori.

Se questo articolo ti è stato di aiuto, non dimenticare di lasciare un like!

Un pensiero su “Korla – città delle più belle mummie al mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...